New media

03 aprile 2012 | 13:43

CINA: DOPO TRE GIORNI DI BLOCCO RIPARTONO ‘MICROBLOG’

(ANSA) – PECHINO, 03 APR – I principali portali cinesi che ospitano i “microblog”, i sostituti locali di Twitter, hanno ripreso oggi il servizio normale, dopo tre giorni nei quali i commenti sono stati limitati su ordine delle autorità  in seguito al diffondersi di voci su un colpo di Stato. Le voci sul “golpe” – che non hanno trovato alcuna conferma – si sono diffuse mentre era pieno svolgimento la crisi politica legata al licenziamento di Bo Xilai, il potente leader “neomaoista” del Partito Comunista della metropoli di Chongqing. La vicenda ha rafforzato le opinioni di coloro che, nel Partito e nel governo cinesi, ritengono che sia necessario esercitare un controllo severo su Internet e in particolare sui microblog, diventati negli ultimi anni il canale preferito di espressione dell’ opinione pubblica. “Le voci corrono perché non viene detta la verità ”, ha prontamente commentato un internauta appena il servizio è ripreso. Nei giorni scorsi, sei persone sono state arrestate e 16 siti web sono stati chiusi perché accusati di aver diffuso le false notizie sul “golpe” che, secondo le voci, era stato organizzato da settori del Partito e dell’ esercito favorevoli a Bo Xilai.(ANSA).