CINEMA: VITTORIO VENETO FILM FESTIVAL TORNA CON 1.000 RAGAZZI

(AGI) – Roma, 3 apr. – La terza edizione del Vittorio Veneto Film Festival, manifestazione internazionale di cinema per ragazzi fra gli 8 e i 21 anni, si terra’ dal 18 al 21 aprile prossimi nella cittadina veneta e coinvolgera’ ben 1.000 ragazzi provenienti da tutt’Italia e da altri paesi europei. Dopo il successo dell’anno scorso, con la partecipazione di 5000 giovani e 30 partner (dal presidente della Repubblica, al Mibac e al Miur), il festival, organizzato dall’associazione 400Colpi, sara’ quest’anno caratterizzato dal fatto che i ragazzi – che compongono una delle due giurie – vedranno i film in lingua originale, con dei giovani attori, di eta’ compresa tra i 14 e i 20 anni, che faranno il doppiaggio in diretta nelle sale di proiezione. “Un’importante novita’”, ha sottolineato la direttrice della rassegna, Elisa Marchesini, alla conferenza stampa di presentazione di questa edizione, che si e’ svolta oggi a Roma nella magnifica cornice di Palazzo Farnese, sede dell’ambasciata di Francia. “Tutto il festival – ha aggiunto Marchesini – si propone non solo come un evento dedicato ai ragazzi, ma costruito attivamente da loro. Infatti, oltre ai giovani attori che doppieranno i film in diretta, vi sara’ un contributo dei ragazzi anche attraverso la preparazione degli allestimenti, nella traduzione dei film, nella realizzazione dei comunicati stampa e nel servizio di accoglienza”. I 1.000 giovani coinvolti dovranno poi confrontarsi ed esprimere una valutazione sui film in concorso (12 in tutto), che saranno suddivisi per fasce di eta’. Ma in questo compito saranno affiancati da una giuria di qualita’, presieduta dal regista Angelo Longoni e composta da attori e professionisti attivi nel settore cinematografico e televisivo. Il festival sara’ accessibile gratuitamente anche al pubblico: dopo le proiezioni pomeridiane, infatti, sara’ possibile prendere parte agli incontri con gli ospiti presso il Teatro Da Ponte. La manifestazione puo’ contare sulla collaborazione iniziata l’anno scorso con Rai Cinema e Rai Radio 2, che partecipa con i programmi “Ottovolante” e “Brave ragazze”. Posta sotto l’Alto Patronato del presidente della Repubblica, e’ patrocinata da svariate istituzioni, tra le quali la presidenza del Consiglio, il Miur e alcune ambasciate, come quella francese e quella brasiliana. La rassegna e’ organizzata grazie al contributo del Mibac, del Dipartimento della Gioventu’, della Regione Veneto e del comune di Vittorio Veneto. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo