Cinema

04 aprile 2012 | 10:14

Cinema/ A Mosca grande attesa per festival cinema italiano Nice

In apertura il film di Avati “Il cuore grande delle ragazze”
Mosca, 4 apr. (TMNews) – Si prevede anche quest’anno il tutto esaurito per il Nice, il XV Festival del Cinema Italiano in programma a Mosca dall’11 al 17 aprile al cinema “35 MM” e al Formula Kino “Horizont”. Sei i film in anteprima per il pubblico russo, selezionati tra la produzione cinematografica italiana emergente dell’ultimo anno.
Il programma si apre con un evento speciale: la proiezione del film di Pupi Avati “Il cuore grande delle ragazze”. L’evento costituisce un’occasione unica in Russia per gli amanti del cinema italiano contemporaneo, che nella passata edizione ha fatto registrare il tutto esaurito: sala gremita per l’inaugurazione, oltre duemila biglietti venduti soltanto nei primi due giorni della manifestazione, una media di 300 spettatori a proiezione. Dimostrazione di come il cinema italiano negli ultimi anni sia riuscito a costruire talenti molto versatili e oggi sia in grado di concorrere con le altre grandi cinematografie emergenti.In cartellone compare “C’è chi dice di no” di Giambattista Avellino, “Questo mondo è per te” di Francesco Fallaschi, “Il primo incarico” di Giorgia Cecere (Vincitore del Premio N.I.C.E. Città  di Firenze 2011), “Il Gioiellino” di Andrea Malaioli, “Due vite per caso” di Alessandro Aronadio, “L’Estate” di Martino di Massimo Natale.
Nel programma di N.I.C.E. sono inclusi anche 2 documentari di due regsti fiorentini: Hit The Road, Nonna di Duccio Chiarini, e The Cricket di Stefano Lorenzi. Entrambi gli autori saranno presenti in sala.
Il Nice si svolge con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività  Culturali-Direzione Cinema, del Ministero degli Esteri, dell’Ambasciata d’Italia a Mosca, del Consolato Generale d’Italia a San Pietroburgo, degli Istituti Italiani di Cultura di San Pietroburgo e di Mosca, dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Firenze, della Regione Toscana, della Fondazione Sistema Toscana – Mediateca Regionale, del Museo del Cinema di Mosca, e personalmente di Naum Kleiman, del Museo del Cinema di San Pietroburgo, della società  CoolConnections di Mosca, del Museo Statale Hermitage, dell’AGIS Toscana.