GOOGLE: AUSTRALIA, CONDANNATA PER PUBBLICITA’ INGANNEVOLE

(ANSA) – SYDNEY, 4 APR – La Corte federale australiana ha stabilito che Google ha violato la legge, con una condotta “fuorviante e ingannevole”, inserendo una serie di pubblicità  quando l’utente eseguiva una ricerca. La Corte ha accolto un appello dell’ente regolatore della concorrenza, secondo cui quattro compagnie sono state rappresentate scorrettamente dai ‘link sponsorizzati’ di Google. Agli utenti che eseguivano ricerche sulle quattro compagnie – Honda, Harvey Travel, Alpha Dog Training e la rivista Just 4×4 – venivano offerte pubblicità  che conducevano a siti rivali. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Scende il valore del sistema media rispetto al 2013. Big lontani dal limite

Cairo Communication: nei nove mesi ricavi in calo a 185,7 milioni di euro. Previsto Mol in sostanziale pareggio per La7 a fine anno

Banzai: nei 9 mesi del 2015 i ricavi salgano a 152 milioni; la perdita cresce a 6,5 milioni di euro