Editoria

04 aprile 2012 | 11:42

Giornalista scomparsa ritrovata carbonizzata nell’imperiese

Si sarebbe data fuoco al culmine di una crisi depressiva
Genova, 4 apr. (TMNews) – Il corpo carbonizzato di una giornalista torinese di 54 anni è stato trovato questa mattina nelle campagne di Villa Faraldi, nell’entroterra di Imperia.
Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, che stanno indagando sulla vicenda, la donna, che soffriva da tempo di crisi depressive, avrebbe cosparso il terreno di benzina, si sarebbe sdraiata a terra ed avrebbe aspettato che le fiamme l’avvolgessero.
Vicino al corpo senza vita della 54enne, che aveva raggiunto la zona con la propria auto, sono state trovate infatti alcune taniche di benzina. Dai primi accertamenti, la morte risalirebbe ad alcuni giorni fa ma, per stabilirlo con certezza, bisognerà  attendere il risultato dell’autopsia disposta dall’autorità  giudiziaria. A denunciare la scomparsa della 54enne, che viveva da sola a Torino, è stato il fratello che, non avendo notizie di lei da alcuni giorni, ieri sera si è recato nella sua abitazione per cercarla.
La giornalista, che nei giorni scorsi avrebbe soggiornato in un’albergo della provincia di Savona, non aveva portato con sè il telefono cellulare. Nel luogo dove è stato rinvenuto il corpo, gli inquirenti non hanno trovato lettere o biglietti per motivare il folle gesto.