CINEMA: ACCORDO ANICA-UNIONFIDI LAZIO PER AGEVOLARE ACCESSO A CREDITO

ROMA (ITALPRESS) – E’ stato raggiunto oggi un accordo di collaborazione tra Anica – l’Associazione che rappresenta la quasi totalita’ delle imprese del settore – e Unionfidi Lazio, societa’ regionale di garanzia fidi. Il Presidente di ANICA, Riccardo Tozzi, e il Presidente di Unionfidi Lazio, Fabio Forte, hanno sottoscritto un accordo di collaborazione per sostenere l’acceso al credito delle Piccole e Medie Imprese di produzione cinematografica operanti nella regione Lazio. Tale accordo prevede che Unionfidi affianchi ANICA nel programma di attivita’ volto a migliorare e rafforzare la capacita’ di assistenza a tutte le imprese associate. Cio’ attraverso l’utilizzo delle garanzie offerte dalle stesse convenzioni in essere tra la Unionfidi e gli istituti di credito, nonche’ attraverso controgaranzie a valere sul Fondo centrale di garanzia per le PMI del Ministero dello Sviluppo Economico, gestito dal Medio Credito Centrale.La struttura di Unionfidi Lazio supportera’ l’ANICA e le imprese associate nella migliore predisposizione delle istanze di accesso al credito. Elemento di novita’ dell’accordo e’ che le richieste di garanzia presentate dalle Piccole e Medie Imprese di produzione cinematografica saranno valutate tenendo in debito conto anche l’aspetto qualitativo dei progetti cinematografici. Sara’ inoltre realizzata una banca dati informatica che raccogliera’ progetti e dati sullo stato dell’impresa, sulle sue dimensioni, sul numero di occupati e sul volume di affari.(ITALPRESS).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo