Editoria

04 aprile 2012 | 13:21

ORDIGNO DISTRUGGE AUTO GIORNALISTA IN CALABRIA

NELLA LOCRIDE DANNEGGIATA ANCHE CASSETTA POSTA ABITAZIONE

(ANSA) – LOCRI (REGGIO CALABRIA), 4 APR – Un ordigno, probabilmente collegato a del liquido infiammabile, ha distrutto, la notte scorsa a Locri, l’auto del giornalista Ilario Filippone, di Calabria Ora, che si occupa prevalentemente di cronaca nera e giudiziaria. I delinquenti, oltre a distruggere la vettura, una Renault Modus acquistata solo sette mesi fa, hanno anche rotto la cassetta della posta dell’abitazione in cui vive il giornalista. A sentire il botto e ad accorgersi delle fiamme, che si sono avvicinate anche all’edificio, sono state la mamma e la sorella di Filippone che hanno avvertito immediatamente carabinieri e vigili del fuoco e poi hanno avvertito il congiunto che si trovava fuori casa. Le indagini sono condotte dai carabinieri e della polizia. Gli investigatori hanno sequestrato i filmati ripresi da una telecamere di sicurezza posta in un distributore di carburante nelle vicinanze del luogo dell’attentato. Alfredo Citrigno, presidente del gruppo editoriale di Calabria Ora, in una dichiarazione afferma che: ” Sono vicino a Ilario e alla sua famiglia. Questo gesto che ha subito dimostra che con il suo lavoro sta toccando i nervi scoperti di qualcuno. Oggi stesso sarò a Locri per testimoniare la vicinanza assoluta del mio giornale”. Il direttore Piero Sansonetti in un’altra dichiarazione si è detto “molto vicino a Ilario Filippone, un giornalista di primissimo piano che non ha paura e fa inchieste che scottano”. Analoga reazione da parte dei vicedirettore di Calabria Ora, Davide Varì: “Siamo – dice Varì – molto preoccupati. Ilario é un giornalista molto bravo che fa inchieste e la ‘ndrangheta ha paura della vera informazione ma e’ bene che si sappia che noi non faremo nessun passo indietro”. (ANSA).