Comunicazione

04 aprile 2012 | 15:49

RAI: FRECCERO, PERSEGUITATO DA 10 ANNI; VERGOGNOSO MOBBING

(AGI) – Roma, 4 apr. – “Per cinque anni non mi hanno fatto lavorare, poi mi hanno messo a Raisat, poi ancora a Rai 4, e ora questa decisione…E’ una vergogna, sono 10 anni che sono perseguitato, questo e’ mobbing”. Cosi’ Carlo Freccero commenta all’AGI la decisione della Direzione Risorse umane e Organizzazione della Rai di affibbiargli 10 giorni di sospensione dal ruolo e dalle funzioni per i contenuti della telefonata intercorsa con il quotidiano Libero in merito a una delle trasmissioni in onda sul canale, “Fisica e Chimica” e ritenuti in violazione al codice civile, al regolamento di disciplina aziendale e al codice etico Rai. Il provvedimento non avra’ efficacia immediata perche’ Freccero preannuncia ricorso al giudice del lavoro e gia’ domani incontrera’ i propri legali. “Anziche’ darmi riconoscimenti per il lavoro che svolgo e per i risultati che ottengo, mi danno la sospensione. E’ una cosa inimmaginabile, da vera e propria persecuzione che va avanti da anni nei mie confronti. Vergogna, vergogna, vergogna… Andremo in Tribunale”, conclude il direttore di Rai 4. (AGI)