TLC

05 aprile 2012 | 11:18

TLC: AGCOM, GIU’RETE FISSA, AUMENTANO ACCESSI BANDA LARGA

OSSERVATORIO AUTORITA’, TRAFFICO DATI CON SMARTPHONE-TABLET +50%

(ANSA) – ROMA, 5 APR – E’ proseguito nel 2011 il calo delle linee d’accesso a rete fissa (-400.000 unità ), mentre gli italiani scoprono sempre di più la banda larga e il boom di tablets e smartphone fa da volano al traffico dati, che ha registrato un +50%. Sono questi alcuni dei dati dell’Osservatorio trimestrale sulle tlc dell’Agcom. Gli accessi a banda larga nel 2011 sono aumentati di 400 mila unità . A fine dicembre gli italiani connessi sono arrivati a 13,4 milioni. Su base annua continua la crescita delle sim complessive, sia pure con un rallentamento rispetto al 2010 (1,7 milioni contro i 2,6 milioni del 2010); la quasi totalità  dell’aumento è dovuta a sim in abbonamento. In particolare, con riguardo alla larga banda mobile, le sim che hanno effettuato traffico dati in un anno sono cresciute del 13,6%, le “chiavette”, del 12,2%, mentre il traffico dati è aumentato di oltre il 50%. In continua crescita anche il numero degli sms: 89 miliardi i messaggini inviati nel 2011 con un aumento del 3,7% rispetto all’anno precedente. Per quanto riguarda le quote di mercato, nella telefonia mobile crescono le quote di Telecom Italia e di Wind (entrambe +0,7%), a scapito di Vodafone (-1,3%). Per quanto riguarda la rete fissa, Vodafone si consolida quale terzo operatore dietro a Telecom Italia e Wind. La quota di mercato di Telecom nel corso dell’ultimo biennio è scesa sotto il 70%, con un calo del 4,6%. Piace infine sempre di più la portabilità  del numero telefonico tra un gestore e l’altro, con circa 8,4 milioni di numeri portati nel corso del 2011. (ANSA).