RCS: PROSEGUE VOLO BORSA (+15,8%), MA SCAMBI AL LUMICINO

GRUPPO RESTA BLINDATO AL 58% DOPO ADDIO AL PATTO DI DELLA VALLE

(ANSA) – MILANO, 5 APR – Non si arresta la corsa di Rcs MediaGroup a Piazza Affari, con un balzo ora del 15,84% a 0,72 euro. Gli scambi sul titolo sono però sottili e pari a poco più di 2,4 milioni di pezzi, lo 0,34% cioé del capitale votante. Anche con lo svincolo della quota di Della Valle (5,4%) il gruppo editoriale è comunque blindato dal patto per il 58,13%, con un accordo valido fino al marzo del 2014. Sembra così difficile immaginare che la società  del Corriere della Sera sia contendibile, anche se l’incredibile scalata Ricucci del 2005 non ne aveva tenuto conto. Da tempo, comunque, il flottante Rcs é al lumicino: fuori patto resta l’imprenditore della sanità  lombarda Giuseppe Rotelli, che con l’11% dei diritti di voto. Altri pacchetti robusti delle quote ex Ricucci fanno infine capo a Toti e a Benetton, che hanno entrambi il 5,1%. (ANSA)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari