(DALL’ITALIA) “SFOGLIANDO UN FILM”, QUINTA EDIZIONE A CATANZARO

(AGI) – Catanzaro, 9 apr. – Si rinnova l’appuntamento con la rassegna cinematografica “Sfogliando un film”, giunta quest’anno alla sua quinta edizione. Organizzata dall’Associazione Culturale “Otto e mezzo”, per conto della Biblioteca comunale “F. De Nobili”-Assessorato alla Cultura del Comune di Catanzaro, con il sostegno della Provincia di Catanzaro, la kermesse curata da Antonio Capellupo continua il suo percorso di indagine intorno alle relazioni tra cinema e letteratura affrontando il legame tra la scrittura per “parole” e quella per “immagini”. “Sfogliando un film” proporra’ mercoledi’ 11 aprile, alle ore 17, presso la Biblioteca comunale “De Nobili”, la proiezione del documentario “Senza scrittori”, realizzato dal critico letterario Andrea Cortellessa e Luca Archibugi. Il film affronta il tema della narrativa e dei suoi rapporti con il mondo dell’editoria, della distribuzione e delle librerie, e pone una questione cruciale per la letteratura: e’ “letteratura” i libri che scalano le classifiche e che vediamo impilati all’ingresso delle librerie di catena? Alla proiezione seguira’ una tavola rotonda sul tema “Editoria e premi letterari” a cui parteciperanno il regista Luca Archibugi; il Presidente della Provincia di Catanzaro, Wanda Ferro, che ha promosso con successo il concorso letterario “Parole nel Vento”; lo scrittore Massimo Felice Nistico’; il responsabile commerciale di Rubbettino Editore, Antonio Cavallaro. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo