New media

10 aprile 2012 | 10:18

CINA: INTERNET, ANONYMOUS MINACCIA NUOVI ATTACCHI

(ANSA) – PECHINO, 09 APR – Il gruppo di “hacker” che ha adottato il nome di Anonymous, dopo aver attaccato la scorsa settimana alcuni siti web di organismi governativi cinesi, ha minacciato nuove iniziative contro il governo autoritario di Pechino. “Vogliamo avvertire il governo cinese – ha affermato in un messaggio su Twitter un internauta che si dichiara un membro del misterioso gruppo – che non abbiamo paura, che continueremo a dire la verità  e a combattere per la giustizia”. Sferreremo nuovi attacchi – ha aggiunto l’ internauta – l’ obiettivo è di abbattere la ‘grande muraglia di fuoco’”, il sofisticato sistema attraverso il quale le autorità  cinesi controllano la “rete”, impedendo l’ accesso ai siti e agli argomenti considerati scomodi dal governo. Anonymous ha affermato di aver “tolto la faccia” a “centinaia” di siti governativi, sostituendo le loro pagine di apertura con un messaggio contro la censura. Pechino non ha commentato ma durante una delle conferenza stampa settimanali del ministero degli esteri il portavoce Hong Lei ha sottolineato che “alcune notizie dimostrano che la Cina è vittima di attacchi informatici”, in quella che è stato interpretato come un riferimento all’ azione di Anonymous. Il gruppo, che afferma di battersi per la libertà  d’ espressione ha annunciato alla fine di marzo la nascita della sua filiale cinese, AnonymousChina. (ANSA).