G8 Genova: Coisp, film ‘Diaz’ fomenta odio contro Polizia

(ASCA) – Roma, 10 apr – ”Il film Diaz e’ falso, inutile e pericoloso. Falso perche’ racconta un episodio togliendolo dal contesto dei quattro giorni di inferno del G8 di Genova. Pericoloso perche’ non serve piu’ a nessuno girare il coltello nella piaga di fatti avvenuti undici anni fa e di errori che non si sono mai piu’ verificati. Pericoloso perche’ rischia di fomentare nuove violenze contro le Forze dell’Ordine che ogni giorno mettono a repentaglio la propria vita per garantire la sicurezza dei cittadini”. E’ quanto afferma Franco Maccari, Segretario Generale del COISP, il Sindacato Indipendente di Polizia. ”Nessuno – spiega Maccari – vuole evitare le responsabilita’ o negare i fatti, che tra l’altro nel film sono raccontati con dovizia di particolari e seguendo fedelmente le risultanze processuali. Ma non basta seguire le carte dei processi per ricostruire la verita’. Perche’ ogni episodio e’ figlio di una situazione e raccontare quei fatti estrapolandoli dal contesto in cui si sono verificati significa travisare la realta’. Ed a Genova, in quei giorni, e’ stata scatenata una terribile guerriglia, la citta’ messa a ferro e fuoco, con continue violentissime aggressioni contro le Forze dell’Ordine da parte di molti manifestanti”

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo