New media

10 aprile 2012 | 13:27

INTERNET: INSTAGRAM, GRANDE TRIBU’ CHE TWITTA CON FOTO

CIRCA 30 MLN UTENTI HANNO SCARICATO APP COMPRATA DA FACEBOOK

(di Titti Santamato) (ANSA) – ROMA, 10 APR – Un po’ app, un po’ social network, un po’ photoshop con un omaggio alla Polaroid: queste le principali caratteristiche di Instagram, l’applicazione che ha conquistato circa 30 milioni di utenti in poco più di due anni. Una grande community appassionata, che ha fatto scattare la molla dell’acquisizione da parte di Facebook, per 1 miliardo di dollari, con l’intento del social network di rafforzarsi nelle foto online e sulle piattaforme mobile. Nata come applicazione per iPhone, è stata rilasciata nell’App Store il 6 ottobre 2010 e in soli due mesi ha raggiunto un milione di utenti. Gli ultimi dati, del marzo scorso, segnalano 27 milioni di utenti registrati ai quali si devono aggiungere quelli che hanno scaricato l’app su Android, piattaforma su cui è disponibile dal 3 aprile. In una sola giornata di debutto ha superato la soglia di un milione di download sugli smartphone con sistema operativo targato Google. Chissà  se il contatore continuerà  a girare ora che si è diffusa la notizia dell’acquisizione da parte di Mark Zuckerberg: in rete sono molte le perplessità  degli utenti che temono un’intrusione, già  circolano sistemi per cancellarsi da Instagram conservando il proprio tesoretto di foto e c’é anche chi ha postato un manifesto funebre, listato a lutto, che indica il 9 aprile del 2012 la data in cui l’app è deceduta. Per condividere quello che si vede nel momento in cui lo si vede, da panorami a ricette a concerti, basta scaricare Instagram, scattare una foto e poi applicare uno dei filtri a disposizione (al momento sono 18). Lo scatto può diventare in bianco e nero, si può illuminare tutto o in parte, si può aggiungere un effetto seppia, o vintage, oppure metterci un bordo. E, in omaggio alle Polaroid, presenta le fotografie in forma quadrata a differenza del formato 3:2 normalmente usato dalle fotocamere dei dispositivi iOS. Dopo aver modificato la propria foto, con un semplice click viene inviata e può essere commentata, come avviene nei social network, con cui per altro l’applicazione è integrata (con Twitter e Facebook, in particolare per quest’ultimo si può personalizzare la copertina della Timeline con scatti di Instagram). E sempre in stile social ogni iscritto ha una propria pagina su cui vengono memorizzati automaticamente i propri scatti e compare anche chi ti segue o chi stai seguendo. Inoltre, c’é una sezione ‘Popular’ dove finiscono le foto più apprezzate dagli utenti, quindi più popolari. Insomma, un modo veloce di twittare stati d’animo ed emozioni attraverso immagini che ha conquistato tante persone, tra cui politici e star anche italiane, anche per la facilità  con cui si può provare a fare fotografie d’autore basic. (ANSA).