Rcs/La quota del 5,1% dei Benetton non è in vendita

Il gruppo può prendere parte alle votazioni in assemblea
Milano, 10 apr. (TMNews) – Edizione Holding (Benetton) non ha intenzione di cedere la quota del 5,1% detenuta in Rcs MediaGroup. E’ quanto riferiscono fonti vicine al gruppo.
Secondo le stesse fonti, un rappresentante della società  potrà  prendere parte alle votazioni nell’assemblea Rcs del prossimo 2 aprile, come avvenuto negli scorsi anni.
Dopo che venerdì scorso il gruppo Toti ha venduto ad 1,2 euro per azione il proprio pacchetto del 5,2% nella casa editrice che edita ‘Il Corriere della Sera’ all’imprenditore della sanità  Giuseppe Rotelli, e dopo che due giorni Diego Della Valle ha svincolato dal sindacato di controllo il proprio 5,4%, si era aperto qualche interrogativo sulla partecipazione di Ponzano Veneto, visto che per eventuali acquisti è a disposizione solo uno scarso flottante, di poco superiore al 10%.
Mentre Piazza Affari crolla pesantemente, il titolo Rcs MediaGroup ha ridotto i propri rialzi ma continua comunque a guadagnare l’8,7%, di nuovo interrotto in asta di volatilità , a 82 centesimi con lo 0,5% del capitale passato di mano.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari