Tv: Nieri, 1,2 mld da asta frequenze e’ stima esagerata

ROMA (MF-DJ)–“E’ un’esagerazione e soprattutto non si capisce ancora cosa siano questi pacchetti”.
Risponde cosi’ il consigliere di amministrazione di Mediaset, Gina Nieri, a chi gli domanda se sia credibile la stima di 1,1-1,2 miliardi di euro di introiti dall’asta per le frequenze televisive che il Governo sta mettendo a punto.
La posizione di Mediaset, aggiunge Nieri, “e’ sempre la stessa. La legalita’ c’era prima, annullare il beauty contest e’ stato illegale” e per questo sull’atto di sospensione della procedura “abbiamo fatto ricorso al Tar, perche’ il beauty contest e’ stato interrotto ingiustificatamente” e Mediaset “ritiene di avere un diritto acquisito con il beauty contest che era alle ultime battute ed era stato controfirmato dall’Europa”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi