TV: 100AUTORI, BENE GOVERNO SU ASTA FREQUENZE

QUOTA RICAVATO VENGA REINVESTITA IN INDUSTRIA AUDIOVISIVA

(ANSA) – ROMA, 11 APR – L’associazione 100autori approva “la decisione del governo di rinunciare al beauty contest e di mettere all’asta i 6 multiplex di frequenze disponibili” e “auspica che questo sia il primo passo verso l’apertura del mercato audiovisivo e la possibilità  di creare nuovi canali di trasmissione per le opere indipendenti”. 100autori – si legge in una nota – “chiede poi con forza che una quota del ricavato dalla vendita venga reinvestita per finanziare l’industria audiovisiva, e in particolare la produzione di cinema, fiction, documentario e cartone animato, oggi stremate dalla fortissima crisi dovuta alle incomprensibili politiche aziendali di Rai e Mediaset convinte che il risanamento di gestioni disastrose passi esclusivamente attraverso il taglio degli investimenti invece che dall’innovazione e dalla creatività “.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi