New media, TLC

12 aprile 2012 | 11:47

TECH: APPLE CREA SOFTWARE CONTRO VIRUS DEI MAC

(AGI) – San Francisco, 12 apr. – La Apple sta sviluppando un software per rilevare e rimuovere un virus che ha infettato circa 600mila Mac, sfatando il mito dei computer immuni dai malware. La scorsa settimana, il virus – chiamato ‘Flashback’ o ‘Flashfake’ – si e’ diffuso rapidamente in tutto il mondo, permettendo agli hacker di ottenere l’accesso remoto ai computer delle vittime e rubare dati personali. Le versioni precedenti del malware aprivano una finestra pop-up che proponeva agli utenti l’installazione di una falsa versione di Adobe Flash. Le versioni piu’ recenti sfruttano, invece, una falla di Java, infettando i Mac reindirizzando gli utenti verso un sito fasullo. Si tratta, secondo gli esperti, dell’attacco piu’ grande e sofisticato mai fatti ai Mac fino ad oggi. Il virus Flashback, si legge sull’Huffngton Post, ha rilanciato le polemiche sulla presunta inattaccabilita’ dei Mac. I detrattori della Apple ritengono che l’episodio debba essere un campanello d’allarme per gli utenti Mac che spesso considerano i propri computer piu’ sicuri dei pc con sistema operativo Microsoft Windows. Tendenza registrata anche da un sondaggio del 2009 condotto dalla societa’ ESET che dimostro’ come piu’ della meta’ delle persone che hanno un pc considerano i propri dati ‘molto’ o ‘estremamente’ vulnerabili agli attacchi informatici, preoccupazione che riguarda solo il 20 per cento degli u tenti Mac. (AGI)