Cartello su e-book, Apple e 5 editori sotto inchiesta

Azione legale Dipartimento giustizia Usa, video su www.tmnews.it
Milano, 12 apr. (TMNews) – Hanno fatto cartello sui prezzi degli e-book, a discapito della concorrenza: è l’accusa con cui Apple e cinque dei più grandi editori statunitensi sono finiti nel mirino delle autorità  statunitensi. Secondo il dipartimento di Giustizia americano le aziende si sono accordate in modo illegale “per aumentare i prezzi” dei loro libri più popolari, una mossa che sarebbe costata decine di milioni di dollari ai consumatori. Gli editori nel mirino sono Macmillan Publishers, Penguin Group, Hachette Book Group, HarperCollins Publishers e Simon&Schuster: gli ultimi tre hanno già  raggiunto un accordo con le autorità  per rivedere le politiche dei prezzi. Il video su www.tmnews.it

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti