Editoria

14 aprile 2012 | 10:50

EDITORIA: LA GUIDO VENEZIANI EDITORE PUNTA SU ITALIA

PRESTO UN NUOVO CANALE TV SUL DIGITALE TERRESTRE

(ANSA) – ROMA, 13 APR – La Guido Veneziani editore punta sulle eccellenze del Belpaese, acquista il 75 per cento di Rotoalba dalla tedesca Bagel Tsb e prepara investimenti per 6 milioni di euro. Lancerà  anche un nuovo canale televisivo sul digitale terrestre. Centosessanta dipendenti e una delle più importanti aziende grafiche di stampa italiane entrano a fare parte della “famiglia” della Guido Veneziani Editore (Gve). La casa editrice – spiega in una nota – ha infatti rilevato oltre il 75 per cento di Rotoalba, stampatore piemontese in rotocalco che edita, tra le altre, Famiglia Cristiana, delle edizioni Paoline, e Vero, settimanale di punta della stessa Gve. Il gruppo cuneese stampa anche una delle pubblicazioni più diffuse nel Belpaese, il catalogo Ikea (20,8 milioni di copie, pari a circa il 10 per cento della tiratura mondiale del catalogo della multinazionale fondata in Svezia). La Guido Veneziani Editore acquista la quota azionaria dal Bagel Tsb, gruppo tedesco presente in tutta Europa, socio del “colosso” Burda. A Bagel resta il 10 per cento dell’azienda, il restante 15 è della San Paolo Periodici, che aveva fondato il centro stampa. “In un momento molto delicato in cui tutti i principali editori fanno scelte opposte, vendendo le attività  di printing, noi investiamo sull’Italia e sulle sue eccellenze”, spiega Guido Veneziani, che diventa anche nuovo amministratore delegato di Rotoalba. “E’ un segnale forte – continua l’editore – soprattutto se si considera il grave momento di crisi per l’economia e l’industria italiana. L’operazione della Gve, però, è anche in linea con un trend in continuo sviluppo di copie e titoli. La decisione è stata presa non solo perché possiamo creare in questo modo economie di scala, ma soprattutto perché possiamo contare su tirature stabili, per esempio quella di Vero, con oltre 600 mila copie alla settimana. La Gve sposterà  in provincia di Cuneo anche la stampa degli altri suoi periodici (Vero Tv, Top, Stop, Vera) in modo da realizzare sinergie e risparmi. Nei prossimi mesi sono anche previsti investimenti industriali per circa 6 milioni di euro, destinati principalmente a una nuova rotativa e a dare ancor più solidità  a una storica azienda come Rotoalba. Al momento ad Alba ci sono tre macchinari per la stampa di testate ad alta tiratura. Grazie, però, agli ammodernamenti, l’azienda potrà  includere nel proprio portafoglio anche pubblicazioni a bassa tiratura. L’operazione accresce considerevolmente anche il fatturato della Gve. Rotoalba nel 2011 ha infatti registrato ricavi per 35 milioni di euro, che sommati ai 75 della casa editrice (di cui 12 provenienti dalla Guido Veneziani Pubblicità ) porterà  il totale a 110 milioni di euro. L’annuncio dell’acquisizione del pacchetto azionario di maggioranza arriva in una primavera che per la Gve è di “grandi manovre”. La Casa editrice, che ha appena portato in edicola un nuovo mensile, Vero Viaggi, sta infatti per lanciare il suo nuovo canale televisivo sul digitale terrestre. In questi giorni sta venendo completato il palinsesto, che prevede programmi affidati a conduttori come Marisa Laurito, Marco Columbro, Laura Freddi e Corrado Tedeschi. Vogliamo integrare i contenuti per i giornali e la Tv che noi stessi produciamo con i servizi del mondo stampa – conclude Guido Veneziani – tirando le somme della strategia del gruppo. Che però riserva ancora qualche sorpresa. Non finiremo qui, perché in programma abbiamo nuove iniziative, anche se è ancora presto per parlarne”.