Tv/ Di Pietro: Frequenze gratis a Rai-Mediaset? Governo chiarisca

Rompere vecchio duopolio, serve sistema pluralista
Roma, 14 apr. (TMNews) – “È gravissimo se, dopo l’azzeramento del beauty contest, le frequenze tv fossero regalate ugualmente a Rai e Mediaset. Il governo faccia subito chiarezza sulle indiscrezioni apparse oggi sulla stampa, perché non si può pensare di far rientrare dalla finestra ciò che è uscito dalla porta. Per questo motivo, l’IdV presenterà  già  lunedì un’interrogazione parlamentare al ministro Passera”. Lo afferma in una nota il presidente dell’Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, commentando le notizie pubblicate oggi dal quotidiano ‘La Repubblica’.
“Per l`IdV le frequenze devono servire a rendere più concorrenziale e più innovativo il sistema radiotelevisivo e della comunicazione. Per questo – aggiunge- devono essere assegnate prioritariamente a soggetti che, rompendo il vecchio duopolio Rai-Mediaset, consentano l’espansione di nuove tecnologie wireless, permettano la moltiplicazione di nuovi canali televisivi digitali terrestri, incentivino la presenza di aziende caratterizzate da forme di azionariato popolare e offrano uno spazio alle tv locali danneggiate dalla precedente gara”.
Conclude Di Pietro: “Ci batteremo per consegnare al Paese un sistema radiotelevisivo finalmente pluralista e innovativo”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi