POLITKOVSKAYA: INQUIRENTI, CASO ORMAI VICINO ALLA SOLUZIONE

(AGI/INTERFAX/EFE) – Mosca, 16 apr. – Per gli inquirenti e’ ormai prossimo a soluzione il caso di Anna Politkovskaya, la giornalista del quotidiano di opposizione ‘Novaya Gazeta’ assassinata sulle scale della sua casa a Mosca il 7 ottobre 2006: lo ha dichiarato Igor Shutov, vice responsabile della Direzione Indagini Criminali presso il ministero dell’Interno russo. “E’ vicino al completamento il lavoro investigativo per l’omicidio Politkovskaya”, ha dichiarato Shutov. “Sono stati compiuti progressi positivi”, ha proseguito. “Non esistono delitti irrisolvibili. Le infrazioni della legge lasciano sempre tracce dietro di se’. L’identificazione degli assassini e’ semplicemente una questione di tempo”, ha concluso. Da tempo gli inquirenti hanno indicato diversi sospetti come coinvolti nell’uccisione della vittima: tra questi un ex ufficiale di polizia, Dmitry Pavlyuchenkov, che avrebbe ricevuto denaro da un individuo non ancora identificato per allestire il complotto omicida; l’uomo e’ stato arrestato lo scorso agosto, e la sua custodia preventiva prolungata fino all’inizio del prossimo giugno. Al momento della morte la giornalista, all’epoca 48enne, stava preparando un dossier sulle torture sistematiche che le forze federali avrebbero perpetrato in Cecenia. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari