Comunicazione

16 aprile 2012 | 17:05

EXPO 2015: FIRMATA CONVENZIONE PROGETTO ICT PER SERVIZI WEB

(ANSA) – MILANO, 16 APR – Schermi su treni, strade, in stazioni e sale d’aspetto daranno il quadro del traffico, orari di partenze e arrivi di treni e aerei, la regolarità  delle metropolitane o i possibili tragitti per raggiungere un luogo della città : sono alcuni degli esempi, su cui i tecnici sono già  al lavoro, di come si concretizzerà  il Progetto strategico Ict per l’Expo di Milano, al centro della convenzione siglata oggi da Expo 2015, Confindustria, Camera di Commercio di Milano, Confcommercio, Assolombarda e Unione Confcommercio Milano. L’obiettivo è quello di dare il via a una collaborazione tra Expo 2015 e il sistema imprenditoriale per creare un unico spazio virtuale dove le imprese possano presentare e promuovere la propria offerta ai visitatori dell’evento. Una sorta di ‘fuori Expo’, sull’esempio del Fuori Salone che accompagana il Salone del Mobile milanese, ma virtuale. “Oggi è una grande giornata perché il mondo delle imprese italiano dà  un segnale forte con un progetto operativo di grande utilità  per l’Expo e che sono certa sarà  un significativo lascito immateriale per la città  di Milano – ha detto alla presentazione il presidente di Expo Diana Bracco -. Una vera ‘agora’ virtualé che permetterà  al visitatore di muoversi e di utilizzare servizi che formeranno un’offerta integrata e non parcellizzata”. La piattaforma che verrà  realizzata con il supporto di Cefriel-Politecnico di Milano permetterà  alle imprese di “migliorare la visibilità  della propria offerta”, spiegano i promotori, entrando a far parte del ‘fuori Expo’ digitale e divenendo visibili in una directory specifica del sito Internet Expo”, mentre gli operatori del settore Ict potranno sviluppare siti web e apps per offrire servizi che aiutino i visitatori nella scelta dei trasporti, dell’ospitalità  alberghiera, della ristorazione e dell’intrattenimento. Una strada su cui è partita la sperimentazione di servizi integrati nei trasporti e nell’infomobilità  di Atm, Infoblu del gruppo Autostrade per l’Italia, Sea, Serravalle, Trenitalia e Trenord. (ANSA).