FREQUENZE TV: GASPARRI “NO A LEGGI VENDETTA CHE CREANO DANNI A SETTORE”

ROMA (ITALPRESS) – “In campo televisivo non servono leggi ad personam, ma neanche leggi vendetta come quella che e’ stata proposta dal governo. La norma sulle frequenze tv, infatti, crea un danno nel settore e potrebbe azzerare gli incassi per lo Stato.
Invitiamo l’Esecutivo a riflettere ed a seguire regole europee”.
Lo afferma in una nota il presidente del gruppo Pdl al Senato Maurizio Gasparri. (ITALPRESS).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci