La stampa in Italia negli anni 2009-2011: il rapporto Fieg

Lo stato dell’informazione giornalistica quotidiana e periodica in Italia è l’oggetto dello studio annuale ‘La Stampa in Italia negli anni 2009-2011’, curato dal centro studi della Federazione italiana editori giornali e presentato a Roma il 18 aprile 2012.
Nella relazione del presidente Fieg Giulio Anselmi, ‘Il presente dell’editoria: la rivoluzione della multimedialità ‘, si legge, tra l’altro, che “la rivoluzione della multimedialità  è inevitabile per sopravvivere, non può attendere oltre se non si vogliono pagare prezzi altissimi, non può essere condotta con superficialità . È un problema di carattere universale che riguarda, con maggiore o minore accentuazione, la carta stampata in ogni angolo del mondo. In Italia i problemi sono ancora più complicati dai limiti storici della nostra Editoria e dalle lentezze del nostro Paese nello sviluppo, che si sono espressi in livelli diffusionali lontani da quelli dei paesi più avanzati e svuotano finora in gran parte il senso della parola multimedialità : a partire dall’organizzazione del lavoro nei quotidiani, rimasta per molti aspetti all’era delle linotypes”.

– La stampa in Italia 2009-2011: rapporto (.pdf)

– La stampa in Italia 2009-2011: sintesi (.pdf)

– La stampa in Italia 2009-2011: relazione del presidente Anselmi (.pdf)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Classifica dei quotidiani più diffusi a maggio (carta+digitale). Calano tutti e tanto tranne Avvenire, Gazzettino e Fatto

Corriere.it o Repubblica.it? Solo un lettore su tre sceglie, la maggioranza legge entrambi

Classifica dell’informazione online Comscore, maggio 2018: Repubblica, Corriere della Sera e TgCom24 sul podio – TABELLA