Editoria

19 aprile 2012 | 11:47

Rcs/ Della Valle: Sfasciasalotti? Sono contro i vecchi marpioni

“In ultimi 20 anni sempre dalla parte azionisti e libero mercato”
Sant’Elpidio a Mare (Fm), 19 apr. (TMNews) – Un nemico dei “vecchi marpioni” più che uno “sfasciasalotti”. Così Diego Della Valle considera se stesso nel mondo della finanza, dopo l’uscita polemica dal patto di sindacato di Rcs, l’ultimo strappo dopo che solo un anno fa i suoi attacchi hanno portato all’addio di Cesare Geronzi dalla presidenza delle Generali.
“Non c’è niente da sfasciare – ha detto Della Valle al termine dell’assemblea Tod’s – vengo da una logica che è quella che avete visto oggi con la Tod’s: aziende che vanno bene, con grandi azionisti che investono e si assumono la responsabilità  di guidarle, con un mercato che deve essere libero e non deve porre delle condizioni ai propri azionisti”.
“Negli ultimi vent’anni – ha sottolineato l’imprenditore marchigiano – ho sempre fatto la stessa cosa: tutte le volte che ho trovato un vecchio marpione che voleva dire ‘qui bisogna fare quello che diciamo noi, il mercato lo comandiamo noi’, io gli ho sempre detto che sono per il libero mercato e sto con gli azionisti e non con i vecchi marpioni. Se va a vedere – ha concluso – ritrova questa storia dall’inizio alla fine, sbagliato o giusto che sia comunque è coerente”.