RAI: NESSUNA SVENDITA PATRIMONIO AZIENDALE

ROMA (ITALPRESS) – In riferimento a notizie di agenzia, RAI precisa: “Non c’e’ smantellamento ne’ sperpero del patrimonio RAI. Gli archivi di RAI Corporation a New York saranno completamente digitalizzati e messi a disposizione di tutte le testate RAI e dei corrispondenti. La digitalizzazione dell’archivio, gia’ prevista nel piano di progetto, e’ stata gia’ avviata da dieci giorni. Analogo progetto e’ previsto per tutti gli uffici di corrispondenza che cesseranno la loro attivita’. I beni di proprieta’ RAI Corporation messi all’asta sono asset non strategici, non appartengono alla storia aziendale, non sono beni di prestigio e, comunque, non sono piu’ ritenuti necessari per il lavoro dei corrispondenti. Quelli indispensabili e utili sono stati gia’ trasferiti presso gli uffici AP dove i corrispondenti RAI stanno lavorando.
I beni di proprieta’ RAI verranno fatti rientrare in Italia, avendone valutato la convenienza economica al trasporto. La stessa procedura sara’ utilizzata per tutti gli altri uffici di corrispondenza”.
(ITALPRESS).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi