EDITORIA: VITA, MINISTRI SI ATTIVINO SU CRISI DE IL MANIFESTO

(AGI) – Roma, 20 apr. – “Bene ha fatto la Fnsi ad esprimere grande preoccupazione per la situazione davvero grave in cui versa il Manifesto, quotidiano con tanta storia e di così alta qualità  rischia di essere in balia degli eventi. Dopo la messa in liquidazione coatta i liquidatori hanno incredibilmente interrotto il confronto con il sindacato dei giornalisti. Non ci sono indicazioni, chi lavora non percepisce la retribuzione e la cassa integrazione e’ stata sospesa. Non si puo’ assistere inerti ad una vicenda come questa. E’ urgente che i ministeri competenti battano un colpo perlomeno per ristabilire la correttezza del dialogo e definire con le rappresentanze un percorso di uscita dalla crisi”. Lo dichiara Vincenzo Vita, vicepresidente Pd della commissione Cultura. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari