Comunicazione, New media

26 aprile 2012 | 10:09

Siemens: utile netto 2* trim a 981 mln euro

Siemens ha chiuso il 2* trimestre fiscale con un utile netto di 981 mln euro, in forte calo rispetto ai 2,793 mld euro registrati nell’analogo periodo del 2011 malgrado un’entrata straordinaria da 1,52 mld euro legata alla dismissione della quota nella jv nucleare Areva Np.
La raccolta ordini del conglomerato tedesco e’ scesa nei tre mesi del 13% a/a, attestandosi a 17,88 mld euro. Il dato e’ risultato molto inferiore ai 20,08 mld euro attesi dagli analisti.

“Il secondo trimestre e’ stato complicato”, ha commentato a caldo l’amministratore delegato Peter Loescher, aggiungendo che “le commesse sono state inferiori alle previsioni a causa della diminuzione dei grossi ordinativi”.

Le difficili condizioni del mercato sono state solo parte dei mali di Siemens che, anche in questo trimestre, ha dovuto farsi carico di diverse poste straordinarie. Nei 3 mesi, la multinazionale ha contabilizzato 278 mln euro di oneri legati alle attivita’ nelle trasmissioni, 38 mln euro di costi aggiuntivi connessi al continuo riassetto della divisione healthcare e altri 640 mln euro per la ristrutturazione della joint venture Nokia Siemens Networks.

Siemens ha tagliato le guidance sull’utile da attivita’ continue del 2012. L’azienda prevede di centrare un risultato compreso tra 5,2 e 5,4 mld euro a fronte dei 6 mld euro stimati a novembre.