CIR: APPROVATO BILANCIO 2011, DIVIDENDO 0,025 EURO

MILANO (ITALPRESS) – L’assemblea ordinaria degli azionisti di CIR-Compagnie Industriali Riunite ha approvato il bilancio civilistico ed esaminato il bilancio consolidato del gruppo per l’esercizio 2011. Il gruppo ha chiuso il 2011 con una significativa crescita dei risultati operativi rispetto al 2010 grazie all’incremento dei margini ottenuto dalle quattro principali controllate Sorgenia, Espresso, Sogefi e KOS.
I ricavi consolidati sono ammontati a 4.522,7 milioni, in leggera flessione (-2,8%) rispetto a 4.650,8 milioni nel 2010. L’Ebitda consolidato e’ stato pari a 468,4 milioni (10,4% dei ricavi), rispetto a 400,1 milioni (8,6% dei ricavi) nel 2010, con una crescita del 17,1%. L’utile netto di gruppo e’ ammontato a 10,1 milioni (56,9 milioni nel 2010). La capogruppo ha chiuso l’esercizio 2011 con un risultato netto positivo per 0,3 milioni rispetto a una perdita di 14,7 milioni nel 2010.
L’assemblea ha deliberato la distribuzione di un dividendo unitario di 0,025 euro, stabile rispetto all’anno precedente.
L’assemblea ha poi rinnovato, per un periodo di 18 mesi, la delega al Cda per l’acquisto di massime 30 milioni di azioni proprie, con un limite massimo di spesa di 50 milioni, a un prezzo unitario che dovra’ essere non superiore e non inferiore del 10% rispetto al prezzo di riferimento registrato dalle azioni nella seduta del mercato regolamentato precedente ogni singola operazione.
(ITALPRESS).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari