Televisione

27 aprile 2012 | 16:13

RAI: CGIL-CISL-SNATER, SCIOPERO 9 MAGGIO PER RINNOVO CONTRATTO

(AGI) – Roma, 27 apr. – Uno sciopero nazionale per il giorno 9 maggio, dalle ore 19.00 alle 21.00, momento in cui vanno in onda i principali tg Rai in tutta Italia, e’ stato annunciato dalle segreterie di Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Snater. Si protesta per ottenere il rinnovo del contratto nazionale di lavoro per il personale non giornalistico, contratto scaduto da 28 mesi. E oggi, dalle 10 alle 13, davanti alla sede di viale Mazzini c’e’ stato il presidio dei lavoratori indetto dalle stesse sigle sindacali non solo per chiedere il rinnovo contrattuale ma anche “in difesa dell’assetto industriale ed editoriale del servizio pubblico radio televisivo”. I sindacati sottolineano in una nota la distanza di posizioni con l’azienda e rilanciano l’esigenza di una riforma della governance Rai. Sono quindi annunciate ulteriori iniziative sindacali e “sollecitazioni alla politica e alle istituzioni”. Per il 4 maggio viene annunciato un novo presidio a viale Mazzini, in concomitanza della riunione – in prima convocazione – dei soci per l’approvazione del bilancio Rai 2011. Inoltre si procedera’ dal 7 al 9 maggio, in tutte le sedi Rai del Paese, ad una consultazione referendaria dei lavoratori sui vertici aziendali, con l’esito che verra’ poi trasmesso al ministero dell’Economia e al premier. Infine, Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Snater hanno anche deciso, vista la situazione sindacale complessa presente in Rai, di avviare in tutti i territori, a partire da Roma dove le Rsu sono scadute, le elezioni delle stesse Rsu, con una tempistica da maggio a ottobre 2012. (AGI)