EDITORIA: 100 ANNI FA NASCEVA AXEL SPRINGER, PADRE DELLA BILD

(ANSA) – BERLINO, 2 MAG – Oggi, cento anni fa, nasceva Axel Springer (1912-1985), padre del colosso editoriale tedesco e del tabloid più letto della Germania, la Bild (2,84 milioni di copie al giorno). L’uomo viene celebrato in questi giorni da tutti i media. Bild gli dedica la prima pagina un sentito editoriale mentre il gruppo editoriale lancia un francobollo (in 5,8 milioni di esemplari) che si acquista per 55 cent. Con l’anniversario il gruppo editoriale festeggia introiti da record, con un fatturato in crescita per l’anno del 10% a circa 3,2 miliardi. “Dopo il buio del nazismo lui costruì un giornale umano, col quale si piangeva e si rideva, nel quale la gente poteva gridare la propria sorte”, scrive oggi di Axel Springer Franz Joseph Wagner, firma storica del tabloid. “L’uomo che ha inventato Bild era un uomo libero – aggiunge -, amava la vita, perché aveva visto la sua negazione: la massa di asserviti, la massa di dannati, e di persone che giravano lo sguardo altrove”. Se ne ricordano inoltre profondità , capacità  di godersi la vita, ed eleganza. “La sua impronta non è stata cancellata”, scrive Bild, “la cosa fantastica è che Axel Springer non è andato perduto”.(ANSA)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari