Editoria

02 maggio 2012 | 14:38

Rcs: Della Valle, auguriamoci che nessuno dia fastidio a gestione editoriale

MILANO (MF-DJ)–”Ognuno ha le sue opinioni. Il mercato in generale non mi pare che abbia brillato. Per un’a.d. di un’azienda come la Rizzoli le difficolta’ sono doppie perche’ bisogna mettere d’accordo piu’ di un’opinione poiche’ tra alcuni azionisti che sono persone di mercato ed altri che non sanno nulla del mercato le differenze sono tante e qualcuno pensa ancora che la fedelta’ dell’a.d. conti piu’ della sua bravura. Auguriamoci che nessuno tenti di dar fastidio alla gestione editoriale della Rizzoli, soprattutto per il Corriere della Sera, perche’ sarebbe un fatto grave”. Lo ha dichiarato il presidente di Tod’s e consigliere di Rcs, Diego Della Valle, a margine dell’assemblea dei soci del gruppo editoriale, rispondendo a chi gli chiedeva un commento alle critiche mosse all’operato dell’a.d. Antonio Perricone. “Ritengo”, ha concluso Della Valle, “che i giornalisti e il direttore del Corriere non siano mai stati liberi come ora. Lo sono stati anche in passato ma credo che oggi abbiano la sicurezza di poter fare il loro mestiere perche’ gli interlocutori sono vari e non piu’ compatibili in un sistema come una volta. E’ finito un sistema, bisogna prenderne atto. Altre questioni che vediamo in giro in questi giorni preoccupano e una volta quelli che io chiamo i vecchi marpioni erano molto piu’ bravi a condirle”.