Editoria

02 maggio 2012 | 15:07

RCS: DELLA VALLE; MANAGER SIANO BRAVI, NO A BACI DI PANTOFOLE

(AGI) – Milano, 2 mag. – In un’azienda i manager devono avere “una visione internazionale” e “vogliono essere apprezzati per il lavoro fatto, non per il bacio della pantofola”. E’ il ragionamento che fa Diego Della Valle, patron di Tod’s, parlando del gruppo Rcs a margine dell’assemblea degli azionisti. “Ho l’impressione che, quando si parla di manager bravi che abbiano una visione internazionale e vogliono essere apprezzati per il lavoro fatto e non per il bacio della pantofola e poi si sente parlare di Mediobanca, la gente si impressioni un po’”, ha detto.

(AGI) – Milano, 2 mag. – L’imprenditore non ha risparmiato toni polemici contro le “vecchie parrocchie relazionali” e contro “chi pensa ancora che la fedelta’ dell’a.d. conti meno della sua bravura”. “Ragionamenti piu’ articolati – ha indicato ancora – sono tipici di solito di chi investe denaro nelle aziende”. “In altri casi, quando si guarda al piccolo cabotaggio e a vedere come si puo’ ‘mettere il cappello’ sul Corriere, ci si dimentica – ha proseguito – che questa e’ un’azienda e che perche’ sia veramente libera non basta la volonta’ di chi lavora ma ci vuole la liberta’ e l’indipendenza dei propri bilanci. Per me che sono un grande azionista e ho intenzione di crescere ancora, e’ importante che ci sia un gruppo ben gestito e ben amministrato. Quindi – ha concluso riferendosi al prossimo a.d. di Rcs – auguriamoci che qualcuno arrivi e operi nell’interesse di tutti gli azionisti”.