RAI: ANCHE SELVA IN PISTA, HO INVIATO A MONTI CANDIDATURA A CDA

(AGI) – Roma, 4 mag. – Probabilmente molti lo ricorderanno per un altro episodio che scalo’ le cronache ma ‘RadioBelva’, il nome di battaglia di Gustavo Selva, torna in campo per Viale Mazzini e annuncia la sua candidatura “a presidente del Cda Rai”. Il giornalista spiega infatti di aver “inviato oggi il documento con cui presento al presidente del Consiglio dei ministri la mia candidatura”. Richiesta, specifica, basata “sulla trentennale attivita’ giornalistica e manageriale in Rai tv, quale quella da me svolta come capo degli uffici di corrispondenza di Bruxelles (’60-’63), di Vienna per l’Est Europa (’63-’64), di Bonn-Berlino (’64-’72), conduttore di telegiornali (’72-’75), direttore del Gr2 (’75-’81), presidente di Rai Corporation a New York”.
Selva ricorda che “il mio curriculum professionale comprende anche la direzione del quotidiano ‘Il Gazzettino’ di Venezia e che “dall’84 all’89 sono stato deputato al Parlamento europeo” mentre “dal ’90 al ’92 ho ripreso la collaborazione alla rai, per la quale il lavoro piu’ significativo e imnpegnativo da me svolto – sottolinea – e’ stato per Rai1 il programma ‘La lunga notte del comunismo’”.
Selva completa il suo curriculum ricordando anche di essere stato “dal ’94 al 2008 deputato e negli ultimi due anni senatore. Anche nel periodo in cui sono stato parlamentare – rileva – ho proseguito la mia attivita’ di articolista per quotidiani e periodici”. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi