Usa/ Torna libero Conrad Black, ex magnate dei media

Ha finito di scontare condanna per frode e ostacolo a giustizia

New York, 4 mag. (TMNews) – Conrad Black, ex magnate dei media, è uscito di prigione, dopo 8 mesi di detenzione per frode e ostacolo alla giustizia. Lo hanno riferito funzionari dell’amministrazione federale all’Afp.

Black, 67 anni, era stato condannato a 78 mesi di carcere nel 2007; dopo due anni e mezzo trascorsi in prigione, la Corte Suprema aveva poi riesaminato il caso, decidendo – nel giugno dello scorso anno – di farlo tornare in prigione per altri 13 mesi, poi ridotti per buona condotta; la pena è stata scontata nel penitenziario di Coleman, in Florida.

Black, canadese di nascita, divenuto cittadino britannico e membro della Camera dei Lord, era a capo di un impero editoriale che controllava testate quali il Daily Telegraph, il Jerusalem Post, il National Post e il Chicago Sun-Times. Nel 2007, era stato arrestato con l’accusa di essersi appropriato ai danni degli azionisti di 6,1 milioni di dollari, insieme ad altri tre dirigenti della Hollinger. Black era stato condannato anche per ostacolo alla giustizia, per aver portato via dal suo ufficio di Toronto 13 scatole di documenti, dopo aver saputo di essere indagato per frode finanziaria.

Ora, l’ex capo della Hollinger International farà  ritorno in Canada, dove gli è stato concesso un permesso temporaneo di un anno, primo passo per riottenere la cittadinanza.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari