INDIA: GOOGLE, DENUNCIATO PER PRATICHE DISCRIMINATORIE

(ANSA) – NEW DELHI, 7 MAG – L’Authority per la concorrenza (CCI) indiana ha annunciato oggi di aver avviato una inchiesta su presunte pratiche discriminatorie applicate dal motore di ricerca globale Google nella gestione della sua pubblicità  online conosciuta come AdWords. Lo riferisce l’agenzia di stampa indiana Pti. In un comunicato la CCI ha confermato che l’indagine è stata effettivamente avviata dopo che “prove preliminari” sembrerebbero confermare che Google avrebbe abusato della sua posizione dominante nel mercato per agire in modo discriminatorio nel fornire parole chiave al sito web specializzato in offerte matrimoniali Bharatmatrimony.com. Un responsabile dell’Authority ha infine indicato alla Pti che “abbiamo chiesto al direttore generale del Dipartimento delle indagini di svolgere una indagine presentando i risultati entro 60 giorni”. Da parte sua, consultato dall’agenzia, un responsabile di Google India ha risposto che “visto che non abbiamo ricevuto alcuna comunicazione, non siamo in grado di commentare questa notizia”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti