Editoria

08 maggio 2012 | 17:29

EDITORIA: MONTI RIFFESER LANCIA ALLARME, SERVE SVOLTA

DEFISCALIZZARE INVESTIMENTI PUBBLICITARI,EDICOLE APERTE DOMENICA

(ANSA) – BOLOGNA, 8 MAG – Una svolta e un’accelerazione nelle politiche governative in ambito editoriale per evitare che la crisi si avviti ulteriormente. E’ quello che chiede Andrea Riffeser Monti, amministratore delegato della Poligrafici Editoriale che edita Qn-Il Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno. Oltre a lanciare l’allarme, l’editore bolognese indica – in una nota che accompagna un report, positivo, di Banca Imi sul suo gruppo – tre provvedimenti concreti: defiscalizzazione degli investimenti pubblicitari, apertura dei punti vendita nelle giornate festive e prefestive, regolamentazione della fruizione dei quotidiani nei bar. In primo luogo, argomenta Riffeser Monti, “facciamo un appello al governo e alle forze politiche per rilanciare l’economia anche attraverso la defiscalizzazione e la detassazione per chi investe in pubblicità ”. In seconda battuta, aggiunge toccando il tasto dei punti vendita e delle liberalizzazioni disposte dal governo Monti, “il sabato e soprattutto la domenica tutti i punti vendita devono rimanere aperti. Gli edicolanti – puntualizza – devono fare uno sforzo: si va verso la liberalizzazione dei negozi e dei supermercati, la gente è ormai abituata agli acquisti sabato e domenica, quando si ha più tempo per comperare e per leggere. Le aperture domenicali di tutte le edicole sono indispensabili – chiosa -: potrebbe venir sperimentata in un periodo di prova di sei mesi o di un anno”. Terzo punto, infine, la regolamentazione della fruizione dei quotidiani nei bar. Alla quale – conclude la nota – aggiungere l’aumento del prezzo dei quotidiani.(ANSA).