Mediaset: adesso la grana e’ l’Italia

MILANO (MF-DJ)–Uno shock: l’utile netto realizzato da Mediaset in Italia nel primo trimestre e’ stato di 1,5 milioni, il 97% in meno rispetto alla cifra, 51,4 milioni, relativa allo stesso periodo del 2011.
Ecco, scrive MF, il vero campanello d’allarme per il gruppo televisivo di Cologno Monzese, pur sempre leader negli ascolti televisivi (nella fascia d’eta’ da 15 a 64 anni) e nella raccolta pubblicitaria. E che i problemi siano tutti nella gestione del core business lo dimostrano i calcoli degli analisti sul valore delle attivita’ italiane. Ai prezzi di borsa correnti, il cuore industriale del Biscione vale poco piu’ di 1 miliardo.
Il conteggio e’ presto fatto: sottraendo dall’attuale capitalizzazione di borsa di Mediaset (1,935 miliardi) il peso delle partecipazioni in Mediaset Espana (il 41% in portafoglio vale 557 milioni) e in Ei Towers (il 65% si traduce in un valore di 338 milioni) si arriva a 1,043 miliardi. “Un dato preoccupante che deve far riflettere l’azionista e il management della societa’”, sostengono i broker.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi