New media

09 maggio 2012 | 14:20

Scienza: accessorio permette a iPad funzionare con celle solari

Nuova tastiera con supporto lanciata da Logitech

Roma, 9 mag. (TMNews) – Logitech, azienda che produce periferiche e accessori per computer, ha lanciato una tastiera per iPad munita di celle solari che permette l’alimentazione del dispositivo in presenza di luce. Logitech Solar Keyboard Folio, pensato per la terza generazione di iPad e compatibile con iPad 2, è dotato di una tastiera con connessione Bluetooth integrata e si autoalimenta ovunque ci sia una fonte luminosa, anche in ambienti interni, grazie ai suoi pannelli solari. Le batterie sono in grado di mantenere la carica fino a due anni anche in condizioni di buio completo, utilizzando il prodotto due ore al giorno.

Il supporto ha due angolazioni regolabili pensate per ottenere la posizione più confortevole per scrivere o guardare contenuti video. Utilizzando l’iPad nella prima modalità  sarà  possibile sfruttare al massimo la tastiera. Nella seconda modalità  invece, i tasti della prima linea della tastiera permettono di accedere ai contenuti multimediali e regolare il volume. Inoltre, la nuova tastiera di Logitech è dotata della funzione On/Off, che attiva automaticamente l’iPad quando si apre la cover e, viceversa, attiva lo stand by quando viene chiusa.

Si potrà  “navigare” attorno agli oggetti proposti

Roma, 9 mag. (TMNews) – La pubblicità  su dispositivi mobili, come smartphone e tablet, presto potrà  diventare completamente tridimensionale. La possibilità  deriva dall’acquisizione di una recente startup, AdJitsu, a parte della società  di telefonia mobile Singtel. L’obiettivo della pubblicità  in 3D è permettere agli utenti di “toccare”, almeno in senso virtuale, un oggetto proposto per la vendita. Al possibile acquirente viene offerta una rappresentazione del prodotto visibile da ogni lato e in ogni particolare: in sostanza, gli utenti possono navigare attorno a un oggetto e comprendere se sia loro gradito. AdJitsu, che propone soluzioni del genere, ha già  nel portafoglio clienti realtà  come Samsung, Nokia e Microsoft. Non è una caso che, secondo le ricerche di mercato, la pubblicità  3D susciti nei consumatori un tasso d’interesse doppio rispetto alla forma statica “classica”. Un esempio è già  disponibile sia su piattaforme Android che iOS con la presentazione del Nokia Lumia 800, dove il dispositivo è mostrato attraverso un effetto stereoscopico, ovvero la semplice rappresentazione di uno spazio 3D su un piano a due dimensioni. In futuro, tuttavia, potrebbe essere il 3D “immersivo”, simile a quello cinematografico, a imporsi nel mercato pubblicitario.