Comunicazione, TLC

10 maggio 2012 | 9:26

Telecom I.: in 1* trim argina erosione ricavi

MILANO (MF-DJ)–Telecom I. nel primo trimestre 2012 ha continuato ad arginare l’erosione dei ricavi sul mercato domestico e ha aumentato la marginalita’ complessiva del gruppo. Il Cda della societa’ guidata da Marco Patuano e Franco Bernabe’, scrive MF, ha approvato ieri i conti dei primi tre mesi e ha anche confermato quanto atteso dal mercato, ovvero l’avvio del processo di dismissione delle attivita’ del settore media. “Il decisivo miglioramento del trend dei ricavi domestici, nonostante il difficile contesto macroeconomico, unito al positivo apporto delle attivita’ internazionali permette al gruppo di chiudere il trimestre con ricavi per 7,4 miliardi, in crescita del 5% rispetto allo stesso periodo del 2011″, ha spiegato il presidente Bernabe’. Il quale ha poi sottolineato che il processo di riduzione del debito sta andando avanti. “La generazione di cassa attesa nei prossimi mesi ci permettera’ di raggiungere il target di fine 2012, pari a circa 27,5 miliardi”. L’Ebitda e’ risultato pari a 2,96 miliardi, in aumento di 34 milioni rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con un’incidenza sui ricavi del 40,1% (41,4% nel primo trimestre 2011). L’Ebit del gruppo e’ stato pari a 1,6 miliardi (+7,6%), con un’incidenza sui ricavi del 21,9%, mentre l’utile netto consolidato e’ stato di 606 milioni, in aumento di 57 milioni rispetto al primo trimestre 2011 (+10,4%). Quanto all’indebitamento finanziario netto rettificato (esclusi cioe’ gli effetti contabili e non monetari derivanti dalla valutazione al fair value dei derivati e delle correlate attivita’/passivita’ finanziarie), al 31 marzo 2012 era pari a 30,3 miliardi, in diminuzione di 102 milioni rispetto a fine 2011.