New media, TLC

10 maggio 2012 | 15:22

DIGITALE: THORNE, BISOGNA AVERE CORAGGIO DI INVESTIRE

AMBASCIATORE USA APRE LAVORI ‘DIGITAL ECONOMY’ A VENEZIA

(ANSA) – VENEZIA, 10 MAG – “L’Europa ha grande energia attorno a internet e al digitale: l’importante è incoraggiare questo sviluppo anche in Italia”. David H. Thorne, ambasciatore degli Stati Uniti in Italia, ha spiegato così, aprendo i lavori, il senso del secondo ‘Digital Economy Forum’ a Venezia: un’iniziativa dallo stesso Thorne definita “insolita per un’ambasciata”, ma inserita nel solco degli analoghi appuntamenti già  tenuti quest’anno in Sardegna, a Firenze e a Milano. Thorne ha definito il ministro Corrado Passera, che interverrà  nel pomeriggio, “un amico e un grande economista, che ha contribuito alla crescita economica in Italia”. L’ambasciatore ha riconosciuto i meriti poi del premier Monti e del ministro Profumo. “Dallo scorso anno, quando abbiamo lanciato questa iniziativa – ha detto – va detto che l’attuale Governo italiano ha cercato di sostenere lo sviluppo del digitale in Italia, introducendolo anche nel sistema dell’istruzione: un mondo nuovo che si apre qui e sul quale c’é molto lavoro da fare. Ma ricordiamo che, negli Stati Uniti, dove il digitale è già  penetrato più in profondità  nella cultura, l’innovazione che viene dalla ricchezza del digitale ha dato un contributo importante per lo sviluppo”. Thorne, incoraggiando anche il networking, ha quindi sottolineato l’importanza di investire nei giovani, “meno vincolati dalle tradizioni e dalle norme e quindi dotati di maggiore capacità  di essere innovativi”. “La sinergia tra pubblico e privato – ha proseguito – fa sì che i giovani possano avere esperienze di lavoro valide, che fanno bene ai giovani e alla nostra economia. Bisogna dare agli studenti la possibilità  di avere successo nel mondo reale, sostenendo i giovani con investimenti che permettano loro di correre rischi. Ci vuole tempo, ma non facendo questo, i giovani saranno sempre in una posizione di svantaggio: bisogna invece avere coraggio per investire nel nostro futuro”.(ANSA).