Editoria, New media

11 maggio 2012 | 12:41

Editoria/ Il settimanale economico Il Mondo sbarca sul Web

Online dall’11 maggio. Tra i temi trattati: economia, finanza, attualità  ed esteri

Roma, 11 mag. (TMNews) – Lo storico settimanale economico di Rcs “Il Mondo”, diretto da Enrico Romagna-Manoja, è adesso anche online. Il nuovo portale d’informazione, inaugurato l’11 maggio e firmato da Pixell, si fonda sulla collaborazione tra “Il Mondo” e le due agenzie di stampa TMNews e Asca e consente di unire gli approfondimenti e le notizie del settimanale economico agli aggiornamenti in tempo reale. I principali temi trattati sono economia, finanza, attualità , esteri, imprese e personaggi.

“Il lancio del portale – ha spiegato il direttore Enrico Romagna-Manoja – rappresenta una svolta importante, soprattutto in questo momento di grande crisi economica, per dare ai lettori de Il Mondo un’informazione, autorevole e affidabile come sempre, che li accompagni, oltre all’appuntamento settimanale in edicola, anche quotidianamente online”. Dal canto suo, il responsabile marketing di Pixell, Michel Perini, ha detto che l`obiettivo è “rendere il web site de Il Mondo uno dei punti di riferimento dell`informazione economica online”.

Il Mondo nasce nel 1969 e offre ogni settimana un panorama completo dei principali fatti economici e dei loro protagonisti, dei mercati, delle imprese e del mondo delle professioni. Oggi anche on-line. TM News nasce nel 2001 da una partnership con la Associated Press (AP). Ha progressivamente focalizzato lo spettro d’azione dell’informazione estera (tuttora coperta con collaboratori e accordi con l’agenzia mondiale Agence France-Presse e la russa Ria Novosti) a quella nazionale, che è diventata l’obiettivo prioritario. L`agenzia giornalistica Asca fondata nel 1969 si posiziona tra le principali agenzie di stampa italiane a livello nazionale per gamma e numero di prodotti: informazione giornalistica primaria, servizi di informazione finanziaria, economia, politica, sociale, progetti di comunicazione predisposti da un qualificato “staff” di giornalisti e collaboratori.