Cinema

14 maggio 2012 | 15:07

CANNES: SEAN PENN GUIDA LE CHARITY IN ANNO DI CRISI

(ANSA) – ROMA, 14 MAG – Per una prova, significativa, della crisi economica mondiale basterà  aspettare che il 16 maggio si alzi il sipario del 65/mo festival di Cannes. “E’ la glorificazione del cinema mondiale”, ha detto il presidente Gilles Jacob per marcare la differenza con gli Oscar (“che celebrano il cinema hollywoodiano”) e a caratterizzarlo è da sempre non soltanto il cartellone cinematografico ma anche tutto quello che gira intorno, un circo internazionale di mondanità , feste, barche, eventi di tutti i tipi, tutti di lusso s’intende, quest’anno più che mai con la variante della beneficenza che almeno così giustifica i fiumi di champagne e finger food. A parte il galà  di apertura, esclusivo, organizzato dal festival per accogliere la giuria e i suoi ospiti più prestigiosi, i riflettori sono puntati sulla sera del 18 quando il festival accoglierà  nel suo spazio Agora, la tensostruttura accanto al Palais du Cinema diventata dependance ufficiale, Sean Penn, Paul Haggis e la modella Petra Nemcova per l’evento charity per raccogliere fondi per la ricostruzione di Haiti. Biglietti d’ingresso a pagamento, uno sponsor prestigioso come Giorgio Armani, per una serata musicale che darà  spazio a tre personaggi molto impegnati sul sociale, in particolare sull’emergenza umanitaria ad Haiti dal terremoto del gennaio 2010. La sera successiva 150 invitati saranno accolti da Frida Giannini, direttore creativo di Gucci, che farà  gli onori di casa nell’esclusivo Du Cap insieme a Vanity Fair: si festeggerà , con la Film Foundation di Martin Scorsese il restauro e la versione integrale del capolavoro di Sergio Leone C’era una volta in America e per l’occasione dagli Usa arriveranno Robert De Niro, Elizabeth McGovern, James Woods, Jennifer Connelly, gli interpreti del film venuti a ricordare quell’esperienza ormai lontana 28 anni e salutare la famiglia Leone, con Andrea e Raffaella, oggi produttori. Da vari anni l’evento mondano del festival di Cannes è stato il galà  amfAR all’Eden Roc: celebrità  da tutto il mondo per partecipare all’asta benefica per raccogliere i fondi per la ricerca contro l’Aids. Questa volta si sa la data, il 24, ma ancora nessuna altra informazione su chi sarà  il battitore (memorabili gli anni con la quasi professionista Sharon Stone) né sulla scaletta della serata e sull’after-party. Forse un piccolo segnale di crisi, di un’edizione ‘ridotta’ qui già  si può cogliere. ‘Concorrenza’ benefica la sera prima all’hotel de Paris a Montecarlo con l’ex presidente Usa Bill Clinton e Alberto principe di Monaco che raccoglieranno fondi per le loro rispettive fondazioni, la Bill Clinton Foundation e la Fondation Prince Albert II di Monaco. Tra i partecipanti, i giovani cantanti del Volo portati da una delle sponsor della serata, Tiziana Rocca. Memori delle imprese danzanti di Nanni Moretti un anno fa, scatenatissimo alla festa per il suo film Habemus Papam, c’é da aspettarsi un presidente di giuria disponibile agli eventi notturni? Chissà , c’é comunque più di un precedente illustre, a cominciare da Sean Penn, presidente nel 2008, che all’epoca non si perse una festa. Lungo la Croisette si allestiscono le location da party, Nikki Beach ne ha già  diverse prenotate come quella il 17 per il fotografo Stephane Kossmann che da 25 anni scatta sul red carpet, mentre Calvin Klein ha scelto una villa fuori Cannes per omaggiare le donne nel cinema indipendente sempre il 17 maggio. Stessa sera in cui L’Oreal Paris darà  un galà  – presenti alcune sue testimonial come Jane Fonda, Eva Longoria, Freida Pinto, Lela Bekhti, Ines de la Fressange – all’Orange beach per celebrare i 15 anni come main sponsor e make-up artist ufficiale del Festival di Cannes. Nella serata il regista Bruno Aveillan presenterà  un cortometraggio sul tema della bellezza, girato con la collaborazione Lela Bekthi in Oran, Rachel Weisz nella campagna inglese e Freida Pinto a Mumbai. Evento charity anche per Belvedere Vodka, gruppo Lvmh, che per il primo anniversario del progetto Red (che mira a sensibilizzare sulla lotta contro l’Aids) darà  una serata il 18 alla Vip Room con Cyndi Lauper superstar. Per tutta la durata del festival si apriranno anche quest’anno al Carlton le porte della gift suite dalla Dpa Lounge di Nathalie Dubois, la più celebre ‘benefattrice’ dei vip, presente agli Oscar e ai festival più importanti, per omaggiare e rivestire le star e persino mandarli in vacanza, gratis (quest’anno a Bora Bora). (ANSA).