RAI: FISTEL-CISL, D’ACCORDO CON AZIENDA AVANTI SU CONFRONTO

(ANSA) – ROMA, 15 MAG – “La via del negoziato e del confronto rimane l’unica possibile”: è l’orientamento comune, riferisce la Fistel Cisl in una nota, emerso ieri da un incontro tra una delegazione del sindacato, guidata dal coordinatore nazionale Walter D’Avack, e la Rai, rappresentata dal direttore direttore Risorse Umane e Organizzazione, Luciano Flussi, dal vice direttore Luigi Meloni e dal responsabile delle Relazioni sindacali Marco Anastasia. L’azienda, sottolinea l’organizzazione sindacale nella nota, “ha espresso alla Fistel Cisl la piena e incondizionata solidarietà  per il grave ed irresponsabile atto di intimidazione cui è stato vittima, sabato scorso, un proprio delegato sindacale, auspicando che sull’episodio venga fatta piena luce e assicurando, al riguardo, la massima collaborazione”. L’incontro, continua la nota, “ha consentito anche di approfondire le rispettive posizioni in ordine alla lunga e complessa trattativa per il rinnovo del CCL Quadri, Impiegati, Operai e alle iniziative assunte dalle organizzazioni sindacali. Pur permanendo oggettive diversità  di valutazione nel merito delle questioni aperte, l’occasione ha comunque permesso di chiarire le rispettive posizioni, trovandosi pienamente d’accordo sulla circostanza che la via del negoziato e del confronto rimane l’unica possibile, anche per isolare gli autori di gesti inqualificabili ed intollerabili come quello purtroppo accaduto”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi