Cinema/Cannes: in selezione ufficiale 18 film del programma Ue ‘Media’

(ASCA) – Roma, 16 mag – Sono 18 i film patrocinati dal programma MEDIA della Commissione europea che figurano quest’anno nella ”selezione ufficiale” del Festival cinematografico di Cannes. Tra questi, sette concorrono alla Palma d’oro tra cui ”Amour” di Michael Haneke, ”The Angels’ Share” di Ken Loach e ”Jagten” (The Hunt) di Thomas Vinterberg. Nel corso del Festival, Androulla Vassiliou, commissario europeo responsabile per l’istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventu’, consegnera’ il primo ”Premio MEDIA” al regista iraniano Asghar Farhadi e discutera’ anche con registi e professionisti del settore il nuovo programma proposto dalla Commissione, intitolato ”Europa creativa” e che ingloba MEDIA. ”Sono estremamente lieta che ancora una volta i film europei siano presenti in gran numero a Cannes. Questa e’ la ricompensa piu’ bella per la nostra azione ed e’ la prova che l’Europa puo’, mediante investimenti mirati, recare un notevole valore aggiunto ai settori dell’audiovisivo e della cultura,” ha dichiarato Androulla Vassiliou. ”Il nostro futuro programma ”Europa creativa” aiutera’ l’industria cinematografica europea a rispondere alle sfide della digitalizzazione e della globalizzazione e continuera’ a salvaguardare e a promuovere la diversita’ culturale e linguistica dell’Europa. Plaudo al fatto che le associazioni di settore del mondo cinematografico, ed anche registi e attori famosi, abbiano espresso il loro sostegno al nostro programma futuro.” I settori culturale e creativo, sottolinea la Commissione Ue, attualmente contribuiscono fino al 4,5% del PIL dell’Unione e danno lavoro a 8,5 milioni di persone in Europa. Il mercato europeo degli audiovisivi vale da solo piu’ di 100 miliardi di euro e assicura 1,2 milioni di posti di lavoro altamente qualificati nell’UE. In 20 anni i film patrocinati da MEDIA hanno conquistato al festival di Cannes 12 Palme d’oro, 13 Grand Prix e 9 Prix de la mise en sce’ne (si veda l’elenco riportato piu’ avanti).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo