MOSTRA FOTOGRAFICA ANSA SU FALCONE E BORSELLINO 20 ANNI DOPO

SARA’ INAUGURATA IL 23 MAGGIO A PALERMO DA GIORGIO NAPOLITANO

(ANSA) – PALERMO, 18 MAG – A vent’anni dalle stragi in cui morirono i magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, assieme alle loro scorte, l’agenzia giornalistica ANSA ha allestito a Palazzo Branciforte, appena restaurato dall’architetto Gae Aulenti, una mostra sui magistrati uccisi, che sarà  inaugurata mercoledì prossimo dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in occasione delle manifestazioni che si svolgeranno il 23 maggio a Palermo per l’anniversario della strage di Capaci. La mostra, dal titolo “Falcone e Borsellino vent’anni dopo. Non li avete uccisi le loro idee cammineranno sulle loro gambe”, raccoglie le istantanee tratte dall’archivio fotografico dell’ANSA che ricostruiscono la vita dei due magistrati, dalla nascita fino alla loro uccisione. L’esposizione è stata allestita anche grazie al contributo delle famiglie dei due magistrati che hanno messo a disposizione foto private che rappresentano momenti di vita familiare. All’interno della mostra sarà  proiettato anche un filmato con immagini di repertorio realizzato della Tgr Rai Sicilia. “Ringrazio molto l’agenzia Ansa per avere allestito questa mostra – ha detto il presidente della Fondazione Sicilia, Giovanni Puglisi – spero che tutti i giorni e non solo il 23 maggio, anche grazie all’esposizione, si possa celebrare il ricordo di Falcone e Borsellino. Questo ricordo, grazie alle fotografie, molte inedite, è la cosa più bella del restauro e della riapertura di Palazzo Branciforte”. La cerimonia di inaugurazione è fissata il 23 maggio alle 17. L’esposizione resterà  aperta fino a settembre. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari