Editoria

21 maggio 2012 | 11:58

LIBRI: ISTAT, IN CALO I LETTORI; PER 26 MLN SOLO UN LIBRO L’ANNO

(AGI) – Roma, 21 mag. – Nel 2011 poco meno di 26 milioni di italiani di 6 anni e piu’ dichiarano di aver letto almeno un libro nei 12 mesi precedenti l’intervista, per motivi non strettamente scolastici e/o professionali. Rispetto al 2010 i lettori di libri diminuiscono, passando dal 46,8% al 45,3% della popolazione. Lo rileva l’Istat, secondo cui le donne confermano di essere lettrici piu’ assidue degli uomini: leggono almeno un libro il 51,6% delle femmine rispetto al 38,5% dei maschi. Le differenze di genere sono massime tra i 15 ed i 44 anni e si riducono dopo i 60 anni. (AGI) Oll (Segue)
La quota piu’ alta di lettori si riscontra tra i ragazzi e le ragazze con eta’ compresa tra 11 e 17 anni (60,5%). Avere genitori che leggono rappresenta un fattore che influenza i comportamenti di lettura dei figli. Leggono libri il 72% dei ragazzi tra 6 e 14 anni con entrambi i genitori lettori, contro il 39% di quelli i cui genitori non leggono. A leggere di piu’ sono laureati, dirigenti, imprenditori e liberi professionisti, direttivi, quadri e impiegati e studenti. Meno lettori si ritrovano tra chi possiede la licenza elementare o nessun titolo di studio, gli operai, i ritirati dal lavoro e le casalinghe. Si legge di piu’ al Nord e nel Centro del Paese, dove la percentuale di lettori e’ superiore al 48% della popolazione di 6 anni e piu’. La propensione alla lettura e’ minore nel Sud e nelle Isole, dove la quota di lettori scende sotto il 35%. (AGI) Oll (Segue)
In Italia, anche chi legge, legge molto poco: il 45,6% dei lettori non ha letto piu’ di 3 libri in 12 mesi, mentre soltanto i “lettori forti”, cioe’ chi ha letto 12 o piu’ libri nello stesso lasso di tempo, e’ il 13,8% del totale. Nel 2011, il 9,9% delle famiglie dichiara di non possedere alcun libro in casa; il 63,7% ne ha almeno 100, l’11,8% da 101 a 200 e il 14,4% piu’ di 200. Oltre un milione e 900 mila persone con eta’ compresa tra 16 e 74 anni ha comprato libri, giornali, riviste o ebook, su Internet: sono oltre un quarto (27,8%) di coloro che effettuano acquisti online. La quota di giovani lettori che scaricano giornali, news, riviste da Internet e’ pari al 53,9% e quella di coloro che consultano un Wiki online e’ del 69%. (AGI)
Oll