Internet/ Google, Schmidt: Governi sono più grande minaccia a web

“Molto difficile identificare fonte attacchi e fermarla”

Roma, 24 mag. (TMNews) – I governi che conducono crimini informatici rappresentano la più grande minaccia per lo sviluppo di internet: è l’avvertimento lanciato ieri dal presidente di Google, Eric Schmidt, secondo il web sarà  vulnerabile per almeno dieci anni.
Durante un discorso allo Science Museum di Londra, si legge oggi sul quotidiano britannico The Guardian, Schmidt ha spiegato che internet ha bisogno di aggiornare e accrescere le proprie misure di protezione contro i crimini informatici.
“Insieme alle minacce di singoli individui e di gruppi di persone, il più grande problema sarà  rappresentato dalle iniziative delle nazioni che cercano di provocare un danno” al web, ha sottolineato Schmidt. E questo perché “è molto difficile identificare la fonte dei cyber-attacchi e fermarla”, ha aggiunto.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti