CINEMA: TOZZI “POLITICA PRO PIRATERIA, DOBBIAMO CAVARCELA DA SOLI”

ROMA (ITALPRESS) – “Non credo che ci sara’ mai un regolamento contro la pirateria”. E’ questa la previsione di Riccardo Tozzi, presidente dell’Anica, intervistato da MyMovies.it.
“Abbiamo la sensazione – aggiunge – che sia inutile ogni discussione con la politica per quanto riguarda la pirateria e che purtroppo sembra una perdita di tempo, che magari potremmo utilizzare per accelerare e promuovere un’offerta legale in Rete e utilizzare le leggi che esistono”. “Bisogna prendere atto – aggiunge – che la politica italiana e’ favorevole alla pirateria e intende collaborare con essa, quindi noi dobbiamo cavarcela da soli. Ci stanno prendendo in giro e questo ci motiva a fare altre cose. Fino a quando il numero dei pirati sara’ superiore a quello di autori e produttori, non avremo risposte. Detto questo, la lotta alla pirateria per me non significa reprimere gli utenti, che sarebbe una scelta da stato di polizia, oltre che irrealizzabile”.
(ITALPRESS).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti